Scrub di melagrana e rosa canina – contro gli inestetismi cutanei

Adoro questo frutto dalle mille proprietà, dal colore intenso e dagli arilli aciduli e dolci allo stesso  tempo. Leggende e tradizione s’intrecciano nella  storia del melograno, un frutto molto conosciuto fin dai tempi antichi. In passato donare un melograno a Natale e consumarlo insieme alla famiglia a San Silvestro era simbolo di buon auspicio per il nuovo anno e mi sembra che questo sia, per l’appunto, il periodo giusto.

Lo ritengo un preziosissimo frutto invernale. Un bel regalo che la natura ci offre in questi periodi così freddi. Si conserva a lungo e quindi abbiamo la possibilità di gustarne i suoi frutti fino a gennaio. Avevo una pianta di melograno anni fa, poi è seccata e, purtroppo, non ho avuto, per via del poco spazio nel giardino, la possibilità di metterne a dimora un’altra. La coltivazione della pianta non richiede grosse attenzioni e dà molta soddisfazione in termini di produzione.  Questi preziosi frutti sono molto costosi. Ci pensa il mio amico Fabio a portarmeli. Lui ha diverse piante nel suo orto e da quando ha scoperto che ho l’estrattore, non perde occasione per venire da me a farsi estrarre il succo dai frutti. Senza questa tecnologia domestica il lavoro di estrazione dei chicchi richiede veramente molta pazienza. Talmente tanta, che a volte, si rinuncia perfino a mangiarne solo all’idea della fatica.  Ne vale, però, sempre la pena, perché oltre ad essere veramente buono ha molti principi salutari sia per uso interno sia esterno.

Tra le sue proprietà sicuramente va annoverato il forte potere antiossidante e mineralizzante. Previene l’invecchiamento della pelle ed è ricco di vitamina A, C, K e di vitamine del gruppo B. Tra i minerali invece, troviamo calcio, ferro, magnesio, fosforo e zinco. Svolge, inoltre, un’azione protettiva nei confronti dei raggi UV e allo stesso tempo rappresenta un valido aiuto contro l’acne, la pelle grassa e le smagliature.

La melagrana è un ingrediente importante della mia cucina, ma  anche un valido alleato per la bellezza. Per oggi, ho pensato a un prodotto legato alla cosmesi: uno scrub corpo levigante. Se ne trovano di diversi tipi in commercio, ma sono tutti molto costosi. Produrlo in modo casalingo è semplice e non richiede molto tempo. Inoltre, mi dà la possibilità di riutilizzare i semi ottenuti dall’estrattore che rappresenterebbero, altrimenti, solo materiale per compost. Le modalità per realizzare uno scrub di questo tipo sono tante. Io, solitamente, utilizzo alcuni semplici ingredienti reperibili nella mia dispensa. Per questa ricetta ho pensato di unire i semi di melograno allo zucchero di canna per ottenere un composto dall’azione esfoliante e di aggiungere dell’olio essenziale al rosmarino per migliorare la circolazione, la conservazione dello scrub e combattere gli inestetismi dovuti alla cellulite. Il succo di melograno e l’olio extravergine mi permettono di dare al composto proprietà  antiossidanti e di ottenere alla fine del trattamento  una pelle morbida e luminosa. Oltre ai semi di melagrana ho aggiunto dei semi di rosa canina che mi sono avanzati dalla produzione dell’acqua aromatica. Se ti interessa la ricetta dell’acqua aromatica  CLICCA QUI.

Lo scrub si conserva in frigorifero per qualche settimana. Va steso con movimenti circolari sulla pelle completamente asciutta, si lascia riposare per qualche minuto e si procede al risciacquo. Credo che sia uno scrub per il corpo fantastico.

Vi passo la ricetta.

Scrub di melagrana e rosa canina

Ingredienti

  • 500 gr di melograna (il peso corrisponde al frutto intero e non ai semi)

  • 2 cucchiai di zucchero di canna grezzo

  • 3 cucchiai di semi di rosa canina (facoltativi)

  • 2 cucchiai di olio extravergine

  • 2 gocce di olio essenziale al rosmarino

Procedimento con l’estrattore (consigliato)

  • Togliere gli arilli dalla melagrana

  • Aprire i cinorrodi di rosa canina e togliere i semi eliminando con cura i peli

  • Mettere gli arilli con i semi di rosa canina nell’estrattore

  • Raccogliere i semi estratti e porli in un contenitore

  • Aggiungere lo zucchero, 2 cucchiai di succo di melagrana, l’olio essenziale, l’olio extravergine e mischiare il contenuto

  • Chiudere il composto in un barattolo a chiusura ermetica e conservarlo in frigprifero per non più di una settimana

Procedimento senza l’estrattore

  • Mettere gli arilli di melagrana e i semi già puliti di rosa canina in un mortaio con lo zucchero e con un pestello schiacciare gli ingredienti

  • Verare il tutto in un contenitore e aggiungere l’olio extravergine e l’olio essenziale

  • Mescolare il tutto

  • Se non si possiede il mortaio utilizzare un frullatore da caffè

Modalità d’uso

Applicatelo sulle parti interessate con un leggero massaggio circolare in modo da esfoliare la pelle e riattivare la circolazione linfatica. Lasciate in posa per qualche minuto e poi sciacquate con acqua.

Proprietà

Contro le smagliature e cellulite e una pelle levigata e luminosa

  • Osservate con attenzione il composto prima dell’utilizzo per evitare la presenza di eventuale muffe

  • Non usare più di una volta a settimana

  • Non è indicato per la pelle del viso

Attenzione alle macchie su indumenti, sulle mani o sugli strumenti di lavoro. Con l’estrattore i rischi sono più contenuti

2017-12-20T18:00:57+00:00