Gelato alle more di rovo- il dolce che non fa male

Il termometro è impazzito. Sta sfiorando i 36° e l’umidità è al mille. Nonostante i ventilatori mi sto sciogliendo come un ghiacciolo. Sono sempre stata contraria all’aria condizionata, ma vi confesso che, guardando la mia vicina che mi saluta, con aria rilassata, ben isolata dai suoi infissi  chiusi, mi fa avvertire  un vago senso di invidia. Queste bollenti giornate fortunatamente non sono molte e già da domani il tempo dovrebbe stabilizzarsi. Nel frattempo mi vengono in aiuto le mie fresche acque aromatizzate e un prelibato gelato di more di rovo che ho realizzato proprio ieri. I rovi in questo periodo sono carichi di questi deliziosi frutti di bosco dall’azione diuretica, dissetante e depurativa e ricchi di vitamina C e di antiossidanti. Li possiamo comprare al supermercato, anche se il costo è a volte proibitivo ma, raccoglierli direttamente da un rovo selvatico è un’esperienza che appaga. Se non altro, consumare il frutto nel minor tempo possibile ci consente di assumerne tutte le vitamine che gradatamente, durante il periodo di conservazione, vanno a perdersi. Ieri, lungo la sponda del  Naviglio, ho raccolto una discreta quantità di more, non molte purtroppo. In questi mesi , stare a lungo nei boschi, diventa un’impresa titanica a causa delle fameliche zanzare tigre che   presenziano queste aree verdi  in tutte le ore del giorno e, quando sentono una presenza umana, la tengono in ostaggio senza pietà cercando di succhiargli  tutto il sangue che ha in corpo. Con qualche goccia di olio essenziale di geranio riesco a tenerle lontano per un po’, giusto il tempo per una breve raccolta o una foto. Con l’esigua quantità di frutti sono riuscita ha realizzare questo particolare gelato di frutta frullata e yogurt. E’ una ricetta facile e veloce, visto che il caldo mi costringe a stare lontano dai fornelli. Non avevo grandi aspettative, dato la semplicità della ricetta, ma devo dire che il risultato è stato ottimo e non ha nulla da invidiare ai gelati artigianali. E’ un gelato vegano, a basso indice glicemico e salutare. E’ adatto a tutti i momenti della giornata e assolutamente indicato per il periodo. Non serve la macchina per il gelato, ma solo delle formine da ghiacciolo e un frullatore ad immersione e in pochissimi minuti il composto sarà pronto da mettere in frigorifero. Vi lascio la ricetta.

Gelato di more di rovo.

 

INGREDIENTI PER 4 STAMPI

  • qb granella di nocciole o semi di canapa(facoltativo)

    4 cucchiai di yogurt di soia biologico

    1 banana

    3 cucchiai di succo d’agave

    1 foglia di erba luigia (facoltativo)

    circa 100 gr di more di rovo

 

PROCEDIMENTO

    1. Raccogliete le more, sciacquatele e riponete in un contenitore, aggiungete l’erba luigia,succo d’agave,lo yogurt e la banana tagliata a pezzetti. Frullate il tutto con un frullatore ad immersione.
    2. Mettete il composto negli stampini del ghiacciolo e posizionateli  nel congelatore per almeno 12 ore.
    3. Togliete i ghiaccioli, lasciateli un attimo a temperatura ambiente, appoggiate la punta all’interno di un contenitore con i semi di canapa  o granella di nocciole e servite
2018-08-01T19:45:35+00:00